Uncategorized

Percezione dell’invecchiamento

La percezione dell’invecchiamento è quasi impalpabile; ogni giorno il nostro viso si modifica, appaiono nuovi segni, nuove espressioni eppure noi non sempre vogliamo vederli. Sembriamo quasi incoscienti su ciò che avverrà, e ci nascondiamo come lo struzzo sotto la sabbia ma in realtà posticipiamo un problema che alla fine ci colpirà più dentro che fuori. Iniziano i problemi:
ANATOMIA DEL VISO

dai 30 ai 40 anni
sono interessate le palpebre e i contorni degli occhi. Il solco nasolabiale e le commissure orali (pieghe ai lati della bocca) si appesantiscono, le rughe orizzontali della fronte cominciano ad evidenziarsi.
dai 40 ai 50 anni
le rughe della fronte e quelle d’espressione della glabella si accentuano. Le palpebre tendono a cadere e appaiono le prime linee a livello delle palpebre inferiori. Compaiono in modo permanente le rughe definite “a zampa di gallina” per il suo aspetto quasi palmare, le labbra perdono consistenza, si formano piccolissime rughe attorno alla bocca, le guance perdono il loro aspetto da “persona sana” ed il viso infine inizia a perdere tonicità.
dai 50 ai 60 anni
le rughe frontali si marcano, il sopraciglio tende a scendere, le palpebre superiori e le borse delle palpebre inferiori invecchiano definitivamente l’espressione. Le rughe periorali ” rughe del fumatore ” diventano più profonde e la pelle del collo cade pericolosamente determinando il cosiddetto ” effetto a doppio mento”.
dai 60 ai 70 anni
tutte le rughe del viso sono ormai evidenti, il pannicolo adiposo delle guance appare inconsistente, il profilo del viso è incavato.
Dopo i 70 anni
la cute diventa fine, sottile e fragile I muscoli deputati alla mimica facciale perdono tono e si rilassano. Il grasso si accumula preferenzialmente ai lati del viso o sotto il mento. Le ossa si assottigliano a livello mandibolare e delle ossa zigomatiche.
Da questa veloce disamina appare evidente la necessità di agire preventivamente e che il ringiovanimento del viso richiede un’azione diretta ed indiretta non solo sulla pelle ma anche sui muscoli, grasso e ossa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code